Escursioni e avventure nel bosco 

TERMINI E CONDIZIONI

numero minimo e massimo dei partecipanti
il numero minimo dei partecipanti è di 10 persone e massimo 25 persone
· Procedure di cancellazione
• Procedure di cancellazione
È possibile cancellare le prenotazione, mandando un email a info@corsikitesurf.com con il numero di prenotazione e l’esperienza prenotata . sotto una spiegazione delle diverse penali
Penale 0% con disdetta entro le 96 ore dall’evento
Penale 50% con disdetta tra le 96 e le 48 ore dall’evento
Penale 100% con disdetta oltre le 48 ore dall’evento


· fattori che potrebbero causare interruzioni, modifiche o cancellazioni;
Nel caso che l’organizzazione , ritenga che non ci siano le condizioni per svolgere l’evento, per necessità legate a casi estremi come meteo sfavorevole . La quota pagata verrà rimborsata,

· riconoscimento e accettazione del rischio da parte del partecipante;
il partecipante riconosce ed accetta tutti i rischi legati all’escursione in oggetto

·

procedure di reclamo
per tutte le procedure di reclamo chiediamo di inviare un email all’indirizzo : info@corsikitesurf.com con oggetto Reclamo e la descrizione di quest’ultimo



Informazioni da dare al partecipante prima di iniziare l’escursione
· Procedure di sicurezza e comportamentali
1 – Lasciare il Sentiero ed il Bosco meglio di come lo abbiamo trovato
Il nostro patrimonio forestale è importantissimo è va sempre preservato non sporcando i sentieri con i nostri rifiuti e raccogliendo i Rifiuti (bottiglie di plastica, sacchetti di platica, ecc..) che troviamo nel nostro cammino

2-Ricorda che in tutti gli itinerari di trekking, chi sale ha la precedenza.
Se sei su un sentiero che non dà possibilità di passare sia a chi sale che a chi scende e stai scendendo, fai un passo di lato.Devi consentire a chi viene su di non interrompere lo sforzo che sta facendo.
3– Come si sorpassa sui sentieri
Il sentiero non è l’autostrada.

Se davanti a te ci sono escursionisti che vanno a un passo più lento del tuo, sorpassali educatamente (in teoria andrebbe fatto anche in autostrada).Un bel “buongiorno” da escursionista, per annunciare il tuo arrivo alle spalle, riconcilia te e i tuoi colleghi temporanei di escursione con le buone maniere e l’armonia della natura. Passa avanti dove il sentiero si allarga, evitando di far fermare chi ti precede .A meno che chi ti sta davanti, conoscendo le regole del bon ton sui sentieri non decida di cederti il passo, che è un’altra buona norma quando ci si rende conto che chi arriva da dietro ha un passo più veloce del nostro.
4 – Rispettare la natura poco rumore:
siamo sui sentieri per ascoltare la colonna sonora della natura. Per gli appassionati di escursioni andare sui sentieri significa immergersi completamente nella natura che ci circonda. Il volume della voce sui sentieri, specialmente quando si cammina in gruppo, dovrebbe essere modulato. Non utilizziamo autoparlanti o stereo con musica durante il percorso perché la fauna selvatica può essere spaventata dalla musica riprodotta dagli altoparlanti e questo può avere gravi ripercussioni sulla loro sopravvivenza.
5 – come comportarsi se hai cani con te
Per chi ama i cani, andare per sentieri con il proprio amico a 4 zampe è una delle massime felicità .Ricorda però che avere un cane deve moltiplicare il tuo senso di responsabilità .Devi tenerlo al guinzaglio, dove è necessario farlo. Questo è importante per la sua stessa incolumità, ad esempio se attraversi un territorio dove siano presenti lupi e cinghiali. Inoltre non dimenticare che non tutti amano i cani.


Norme di sicurezza :
1 – Non allargare la traccia: se il sentiero c’è e perché serve a qualcosa
I sentieri sono fatti per essere seguiti. Andare fuori traccia è pericoloso per la tua incolumità.Anche e soprattutto nelle tracce che non sono chiarissime e pulitissime è fondamentale tenersi lungo la linea di cammino evidente.

2 – Avvertire in caso di Bisogni fisiologici
Durante un trekking di gruppo è fondamentale che chi è in testa faccia in modo che tutto il gruppo resti compatto . Vi chiediamo di avvertire se avete dei bisogni fisiologici in modo da poter fermarci ed aspettarvi .
3 – Curate La vostra idratazione durante il percorso


· Fonti di rischio potenziali e comportamento preventivo da adottare

· Corretto uso delle attrezzature e dell’abbigliamento e precauzioni da adottare per quanto riguarda gli aspetti ambientali (sole, pioggia, temperature freddo e altre precauzioni, comprese l’uso di creme solari, repellenti, ecc)
Abbigliamento:
- scarpe da trekking,
- calze da trekking,
- maglietta tecnica (possibilmente non di cotone),
- pantaloni da trekking lunghi,
- maglia a maniche lunghe o giacca di pile (a seconda della stagione),
- cappellino,
- giacca antipioggia, giacca impermeabile/traspirante.

Integrativo invernale:
- berretta e guanti,
- maglione caldo di materiale traspirante o piumino leggero.

Equipaggiamento consigliato:
- borraccia con almeno 1/1,5 litro di acqua (2 litri in estate),
- zaino,
- snacks (frutta secca, cioccolata, barrette energetiche, ecc...),
- occhiali da sole,
- crema solare,
- lampada frontale per escursioni in notturna se prevista
- repellente per insetti (facoltativo),
- bastoncini da trekking (consigliati).